Le follie delle archistar? Questione di sesso - Libero 02/10/2009


"Edifici a forma di supposta, grattacieli storti, enormi palazzi: sono frutto delle fissazioni erotiche"
 
Oltre misura appaiono numerosi edifici e grattacieli progettati dalle archistar contemporanee: tra gli innumerevoli spunti messi in campo nell’arduo tentativo di interpretare il loro afflato creativo, non poteva mancare quello di freudiana memoria, che riporta, è ben noto, al sesso. Che sia il desiderio di raggiungere il “machismo architettonico” il motivo di tante costruzioni dalle forme e dalle dimensioni eccessive? Per adesso, il romanzo di T.C. Boyle su Frank Lloyd Wright racconta vita e opere del celebre architetto statunitense attraverso la storia dei suoi amori.
 
(nella foto: disegno di Léon Krier tratto dal suo libro "The Architecture of Community", Island Press, Washington 2009)
 
in collaborazione con l’Agenzia per la Città


Macchinette rassegna TV