Noi urbanisti abbiamo fallito - La Repubblica 10/12/2009


"Città senza forma, non contiamo più"

"Le città perdono forma. E diventa più difficile distinguerle dalla non-città. Al tempo stesso si costruisce a ritmi che, così vorticosi, in Italia non si vedevano dal dopoguerra. I due fenomeni sono connessi. Ma il problema è: come si comportano difronte a queste vicende gli urbanisti, coloro i quali, per statuto culturale, sono addetti a capire quel che sta accadendo e semmai sarebbero tenuti anche a intervenire perchè le trasformazioni non siano proprio tremende? ". 

(nella foto: Léon Krier, nuova città di Poundbury a Dorchester, 1988-2006, un esempio di come la mano dell’urbanista pianifica in maniera positiva lo sviluppo della città)



Macchinette rassegna TV