( ! ) Notice: Undefined variable: page_body in /var/i2m/siti/cesar/head.php on line 21
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0000249312{main}( )../show_articoli.php:0
20.0260268248include( '/var/i2m/siti/cesar/head.php' )../show_articoli.php:23
>

Un memoriale per gli eroi di pace


E’ stata presentata il 4 marzo scorso a palazzo Chigi la Fondazione Memoriale per i caduti di pace, nata per iniziativa del Sole 24 Ore e di Wind. La Fondazione si pone l’obbiettivo realizzare un monumento che sia luogo di riflessione e di commemorazione e che consenta di fare memoria dell’impegno e del contributo che tanti italiani, militari e civili, stanno portando nelle missioni di pace in tante parti del mondo.

 
L’iniziativa fu lanciata dalle pagine del Sole 24 Ore nel settembre del 2009, all’indomani dall’attentato di Kabul che costò la vita a sei parà della folgore e lo stesso anno il giornale svolse un concorso informale a cui parteciparono architetti di fama internazionale, tra cui anche l’urbanista americano Nikos Salingaros che propose la realizzazione dell’Arco di Libera come monumento ai caduti nelle missioni di pace, proposta che risultò la più votata al sondaggio on-line del Sole 24 Ore.
 
La Fondazione CE.S.A.R. sta elaborando un progetto per la realizzazione dell’Arco con l’intento di portare al termine il disegno urbanistico del 1942
 
Questo progetto è stato anticipato  ai lettori del Sole 24 Ore  sull’inserto culturale "Domenica" del Novembre scorso.
Nell’intervista Cristiano Rosponi, presidente del CE.S.A.R., spiega  come il lavoro di ricerca, catalogazione e digitalizzazione, avviato dalla Fondazione CE.S.A.R. nel 2006 per Eur Interrotta sulla base della ricerca d’archivio, ha portato ad avvalorare la tesi secondo cui l’arco di Libera fu concepito sin dall’inizio come “arco della pace e della concordia”.
 
Esiste già un progetto per un monumento ai caduti di pace, "l’Arco della Concordia” adatto ad essere “memoriale vivente, un monumento capace di parlare nel tempo” proprio come auspicato dai promotori dell’iniziativa.


Macchinette rassegna TV